Lega del Ciclismo Professionistico


Lascia un commento

Domenico De Lillo insignito dell’Ambrogino d’Oro

Un riconoscimento di valore assoluto e un traguardo per il mondo del ciclismo.

Il prossimo 7 dicembre Domenico De Lillo sarà insignito del premio Ambrogino d’Oro, prestigiosa onorificenza consegnata dal Comune di Milano a tutti coloro che hanno fatto brillare il nome della città, la cui cerimonia si svolge proprio nel giorno della ricorrenza del Santo patrono.

Figura illustre del mondo del ciclismo, vissuto da atleta, tecnico, imprenditore e dirigente, Domenico De Lillo si è sempre distinto per i propri successi, ma soprattutto per una passione e una professionalità che lo hanno consacrato di diritto tra le figure più significative del panorama italiano e internazionale.

DOMENICO DE LILLO

Milanese doc, Domenico De Lillo nasce il 30 agosto 1937 nel quartiere Isola. Figlio di Pasquale ed Emma, eredita dal padre un’immensa passione per il ciclismo. Sin dall’infanzia papà Pasquale accompagna Domenico al velodromo “Vigorelli” per assistere alle prime gare, che fanno crescere in lui il sogno di diventare un ciclista professionista. Affascinato da quelle corse al seguito di motociclette e dalla mitica figura dello stayer, inizia ad allenarsi all’età di 15 anni, ma è costretto ad aspettare la maggiore età per competere, visti i regolamenti.
Nella sua specialità diventerà una stella internazionale: nove volte campione Nazionale (1959, 1960, 1961, 1965, 1966, 1967, 1969, 1970, 1971), vince tre medaglie di bronzo ai Mondiali nel 1967, nel 1969 e nel 1971.

Ritiratosi dall’attività agonistica intraprende la carriera da allenatore di stayer e i suoi atleti conquistano quattro campionati del mondo (Vicino e Dotti, a Zurigo e Bassano del Grappa). Dal 1986 al 1989 diventa dirigente del team Bianchi, mentre dal 1994 è membro della Commissione Tecnica prima della FCI e poi della Lega del Ciclismo Professionistico.

I CICLISTI INSIGNITI DELL’AMBROGINO D’ORO

Prima di De Lillo il ciclismo aveva visto premiati Antonio Maspes nel 1961 con la medaglia d’oro, Sante Gaiardoni nel 1988 con un attestato e tanti industriali che hanno amato e amano il ciclismo, da Giovanni Borghi della Ignis e a Giorgio Squinzi di Mapei.

delillo

 


Lascia un commento

Europei derny a Montichiari: oro a Viviani, bronzo a Coledan

Campionati Europei Derny
Montichiari , 9 novembre 2013-Velodromo Fassa Bortolo
 Europei derny premiazione

 CLASSIFICA FINALE – 40 km (160 giri)
Tempo impiegato: 38 min 21,150 sec / Media: 62,577 km/h

1° VIVIANI Elia ITA19890207 Pacer: DAGNONI Christian ITA19690623

2° REINHARDT Theo GER19900917 Pacer: PODLESCH Karsten GER19550211

3° COLEDAN Marco ITA19880822 Pacer: DAGNONI Cordiano ITA19640721


Lascia un commento

Coppa del Mondo Pista a Manchester: argento per Elia Viviani nello scratch

COPPA DEL MONDO PISTA

Dopo l’oro di Marco Coledan nell’inseguimento individuale, il bronzo di Viviani nella corsa a punti, l’Italia conquista l’argento nello scratch: la firma è ancora di Viviani.

Nell’ultima giornata di gare della 1^ prova di Coppa del Mondo Pista, è il talento di Elia Viviani a conquistare la terza medaglia per l’Italia. Elia Viviani sale sul secondo gradino del podio nello scratch (ieri sera aveva conquistato il bronzo nella corsa a punti) alle spalle dell’austriaco Muller Andreas (oro) e davanti al britannico Jonathan Mould (bronzo), in forza al proprio team di appartenenza.

VivianiTrack-280x185L’azzurro è stato protagonista di una corsa molto combattuta dove lui stesso ha dettato il ritmo e non ha mai perso il controllo della gara con continui attacchi. A dieci giri dalla fine è l’austriaco Muller a sferrare l’attacco decisivo ma Viviani risponde imprimendo un forcing incredibile e, senza cedere, conquista l’argento allo sprint conclusivo, proprio come è nelle sue corde.

SCRATCH UOMINI: 1. Andreas Müller (Aut); 2. Elia Viviani (Ita); 3. Jonathan Mould (Wal); 4. Albert Torres Barcelo (Spa); 5. Ivan Kovalev (Rus); 6. Vivien Brisse (Fra); 7. Roy Eefting (Ol); 8. Moreno De Pauw (Bel); 9. Alexander Edmondson (Aus); 10. Tristan Marguet (Svi).

video: guarda le fasi finali della gara (minuto 2 30’23 )  


Lascia un commento

Coppa del Mondo Pista: Marco Coledan oro nell’inseguimento individuale a Manchester

Coledan-tricolore pista

Un fantastico Marco Coledan ha vinto nella serata del 2 Novembre, la medaglia d’oro dell’inseguimento individuale nella prova di Coppa del Mondo su pista a Manchester (UK). Per l’atleta della Bardiani Valvole – CSF Pro Team un successo storico 17 anni dopo l’ultima vittoria italiana conquistata nel 1997 dal Campione Olimpico Andrea Collinelli.

Il trionfo di Coledan, Campione Italiano in carica, è arrivato grazie ad una strabiliante qualificazione nella quale ha fatto registrare il tempo di 4.20.753 (media di 55.2 km/h), che gli è valso il primo posto e l’accesso alla finale per l’oro.

Nella gara clou ha corso contro il russo Alexander Serov, sul quale ha saputo prendere prima e mantenere poi un vantaggio tale da vincere la medaglia più prestigiosa, concludendo la finale in 4.22.640, contro il 4.23.296 del russo. Medaglia di bronzo per lo spagnolo Sebastian Mora Vedri in 4.25.022.

DICHIARAZIONI

Marco Coledan:”Questo è sicuramente ad oggi il successo più importante della mia carriera. Una gioia incontenibile perché finalmente ho dimostrato di essere competitivo anche in ambito internazionale e per di più nel tempio della pista, su un velodromo dove gli inglesi battono ogni anno i record mondiali e contro la maggior parte dei migliori interpreti al mondo. Il 4.20.753 della qualificazione è stato un grande risultato, ma se la strada per la vittoria poteva sembrare in discesa non è stato per niente facile piegare in finale il russo Serov”.

La stagione su pista di Coledan non termina qui, infatti il 9 Novembre al velodromo di Montichiari (BS), andrà alla caccia del successo nel Campionato Europeo Derny, specialità dove è neo Campione Italiano,

 


 

COLEDAN WINS GOLD MEDAL IN TRACK WORLD CUP EVENT.

A fantastic Marco Coledan has won yesterday night (November 2), the gold medal of Individual Pursuit in Track World Cup event at Manchester (UK). For Bardiani Valvole – CSF Inox Pro Team rider this is a historical success, 17 years after the last italian win conquered by Olympic Champion Andrea Collinelli.

Coledan triumph claimed thanks to an outstanding qualification where he took the best time with 4.20.753 (55.2km km/h) and earned the spot on the final for the gold medal.

In the race for the victory, Coledan beat the russian rider Alexander Serov with the time of 4.22.640, against 4.23.296 of Serov. Bronze medal went to spanish Sebastian Mora Vedri with 4.25.002.

REACTIONS

Marco Coledan:”This is so far the most important success of my career. An incredible result because it arrived on the temple of track and against some of the best world riders. The 4.20.753 qualification time gave me a lot of confidence but it wasn’t easy defeat Serov in the final”. 

Marco Coledan’s track season will continue now on November 9th with Derny European Championships, speciality where he’s the Italian Champion.


Lascia un commento

Italiani Pista: terza maglia tricolore per Coledan (Bardiani-CSF)

Nell’ultima giornata dei Campionati Italiani su pista nel velodromo di Montichiari (BS), Marco Coledan ha conquistato la sua terza maglia tricolore nella specialità del Derny, dopo quelle dell’inseguimento individuale e a squadre nei giorni precedenti.

Coledan-tricolore pistaPer l’atleta del Bardiani Valvole – CSF Inox Pro Team un nuovo importante successo che lo consacra come uno dei migliori atleti di questi Campionati Italiani. La vittoria della prova del Derny, in coppia con il pilota Cordiano Dagnoni si è risolta a favore di Coledan solamente all’ultimo giro quando ha avuto la meglio su Manuel Cazzaro (Team Sudtirol). Terza posizione per Elia Viviani (Cannondale) con un distacco di 3 giri.

DICHIARAZIONI

Marco Coledan:”Sono veramente contento di come sono andati questi Campionati Italiani. Tre maglie tricolori sono un ottimo bottino per di più al termine di altrettante prove molto tirate fino alla fine. Ringrazio la squadra che anche quest’anno mi ha dato la possibilità e supportato nell’attività su pista. Ora mi concederò un po’ di riposo prima di iniziare a lavorare per la prossima stagione”.

 


 

THIRD TRACK ITALIAN CHAMP JERSEY FOR COLEDAN

In the closing day of Track Italian Champioships in the velodrome of Montichiari (BS), Marco Coledan has conquered his third “tricolore” jersey in the Derny race, after the individual pursuit and team pursuit victories.

For Bardiani Valvole – CSF Inox Pro Team rider is an important success who consecrate him as one of the best riders of this Track Italian Championships edition. The Derny victory with the driver Cordiano Dagnoni, arrived only during the last lap, when he beat Manuel Cazzaro (Team Sudtirol). In third position Elia Viviani (Cannondale) with a gap of 3 laps.

REACTIONS

Marco Coledan:”I’m very happy how this Italian Championships have gone. Three champ jerseys are a great result. Thanks also to my team who gave me this year the space to do track activity and it supported my request. Now I’ll enjoy some rest before start to work for the next cycling season”. 


Lascia un commento

Pista: Marco Coledan (Bardiani-CSF) si laurea campione italiano dell’inseguimento individuale

Coledan camp. ita pista 2013Ai Campionati Italiani su Pista in programma nel velodromo di Montichiari (BS), Marco Coledan si è laureato Campione Italiano nell’Inseguimento Individuale con il tempo di 4:26:522. In finale il passista del #Greenteam ha avuto la meglio su Elia Viviani (Cannondale) che si è fermato a 4:32:932 e Paolo Simion (Zalf), 4:35:010.

Per Coledan si tratta di una conferma in quanto già lo scorso anno aveva vinto lo stesso titolo tricolore.

DICHIARAZIONI

Marco Coledan:”Sono veramente contento di aver raggiunto questo traguardo. Quest’anno mi sono dedicato leggermente meno alla pista, ma in accordo con la squadra ho avuto modo di poter fare quest’attività una volta terminata la stagione su strada. Prima il Campionato Europeo di settimana scorsa nei quali ho aiutato Viviani a vincere il titolo nella corsa a punti e ora ai Campionati Italiani, dove oltre questa maglia tricolore spero di fare bene anche in altre prove alle quali prenderò parte nei prossimi giorni

 

COLEDAN INDIVIDUAL PURSUIT ITALIAN CHAMPION

At Track Italian Championships in Montichiari velodrome, Marco Coledan has conquered the Italian Champion jersey in the individual pursuit race with the time of 4:26:522. In the final #Greenteam rouleur beat Elia Viviani (Cannondale) who ended with the time of 4:32:932 and Paolo Simion (Zalf), 4:35:010. For Coledan is a confirmation because he won the same title already last year.

REACTIONS

Marco Coledan:”I’m very happy of this jersey. This year I did less track activity than last seasons, but after the end of road calendar I decided with the team to do something. So I took part at Track European Championships last week where I helped Viviani to win the point race and now at Italian Championships my goals was to confirm the leadership in the individual pursuit and then try to win other jerseys”. 


Lascia un commento

EUROPEO DERNY A MONTICHIARI: domani diretta su RAISPORT 2

Appuntamento in diretta tv su RaiSport 2 dalle ore 18,55 – Il Campionato sostiene UNA (Associazione Genitori Oncologia Pediatrica)

Montichiari (BS) (9/11) – Saranno in quattordici gli atleti a contendersi domani (sabato 10 novembre) il titolo di Campione d’ Europa Derny, la spettacolare specialità che si corre dietro moto leggere, che si disputerà al Velodromo Fassa Bortolo di Montichiari (Brescia). La rassegna continentale, curata sotto l’aspetto organizzativo dalla SMO di Fabio Perego, sosterrà UNA: l’Associazione Genitori Oncologia Pediatrica (www.una-milano.org) e vedrà al via i migliori specialisti in circolazione a partire dal campione uscente, l’olandese Peter Schep che si dovrà confrontare con un’agguerrita schiera di rivali.
Le speranze azzurre saranno affidate a Manuel Cazzaro, già terzo all’europeo 2011 e vice campione d’Italia di questa specialità, al plurititolato Angelo Ciccone, a Piergiacomo Marcolina e al professionista Davide Viganò.
Il programma di domani si aprirà in mattinata, alle ore 11,30, con due batterie di qualificazione e proseguirà, alle 17,30, con le gare riservate ad esordienti e allievi (corsa a punti e scratch) intervallate dalla finalissima del campionato europeo che scatterà alle ore 19,00.
La finale sarà proposta interamente in diretta tv da RaiSport 2 che si collegherà con il Velodromo Fassa Bortolo a partire dalle ore 18,55.

Da federciclismo.it