Resizing LCP

Lega Ciclismo Professionistico utilizza cookie e tecnologie simili per analizzare come i visitatori utilizzano il nostro sito Web, per consentire la condivisione di contenuti sui social media e per adattare i contenuti e gli annunci pubblicitari del sito alle vostre preferenze. Tali cookie vengono inseriti anche da terze parti. Facendo clic su "Accetta" accetti questo. Consulta le nostre impostazioni dei cookie per una descrizione dei cookie per i quali chiediamo il tuo permesso.

Seguici sui social

VAN DER POEL RE DI SANREMO
VAN DER POEL RE DI SANREMO VAN DER POEL RE DI SANREMO



Autore

admin

Categoria

Autore articolo:

Sanremo, 18 marzo 2023 – Dopo aver assaggiato la gioia del podio nella scorsa edizione, Mathieu Van der Poel (Alpecin-Deceuninck) si porta a casa la 114^ Milano-Sanremo presented by Crédit Agricole grazie ad un’azione nata sulle rampe finali del Poggio alla quale nessuno dei suoi rivali ha saputo rispondere. Il forcing sull’ultima asperità di giornata della UAE Team Emirates, dapprima con una trenata di Tim Wellens e successivamente con l’attacco in prima persona di Tadej Pogacar, aveva ridotto a quattro unità la testa della corsa. I soli Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) e Wout Van Aert (Jumbo-Visma) erano stati capaci di reagire oltre all’olandese. L’attacco decisivo, lanciato a 5600 metri dall’arrivo, faceva sì che Van der Poel scollinasse con 6″ sugli inseguitori, raddoppiati alla fine della discesa del Poggio. Al corridore della Alpecin-Deceuninck, ormai irraggiungibile, non restava che godersi l’abbraccio del folto pubblico accorso a Sanremo, con Ganna che vinceva la volata dei battuti su Van Aert e Pogacar riportando l’Italia sul podio a distanza di 5 anni.

Mathieu Van der Poel, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Una vittoria speciale in una gara speciale, un traguardo su cui tutti vogliono trionfare. Non mi stavo nascondendo alla Tirreno-Adriatico, non ero sullo stesso livello degli altri. Con il team ci siamo allenati bene in settimana e oggi i miei compagni di squadra hanno fatto un lavoro eccellente. Festeggeremo a dovere questo splendido risultato”.

1 – Mathieu Van der Poel (Alpecin-Deceuninck) – 294 km in 6h25’23” alla media di 45.773 km/h
2 – Filippo Ganna (Ineos Grenadiers) a 15″
3 – Wout Van Aert (Jumbo-Visma) s.t.
4 – Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) s.t.
5 – Søren Kragh Andersen (Alpecin-Deceuninck) a 26″

Esplora altre news

Game 3 of 3

Dislike
Frans Hals

Koos Breukel

Jan van Scorel

Guido van der Werve

Maerten van Heemskerck

Drag & drop if you like

or dislike it

Go on! Drag me around!

Are you sure?!

I don't like him aswell

He doesn't like you I'm afraid

Meet at Frans Hals!

Game 1 of 3

lock
lock

Game 2 of 3