Lega del Ciclismo Professionistico


Lascia un commento

Giro di Lombardia 2014: rivincita mondiale sul percorso da Como a Bergamo con una prima parte tradizionale e una seconda con diverse salite inedite. Decisivo il passaggio finale a Bergamo Alta, prima dell’arrivo di via Torquato Tasso

Milano, 3 ottobre 2014 – La 108° edizione de Il Lombardia, da Como a Bergamo, di 254 km, gara UCI World Tour organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport che si terrà Domenica 5 ottobre, ha presentato ieri la lista degli iscritti.

Domenica prossima sul traguardo di Bergamo sfida tra il neo Campione del Mondo Michal Kwiatkowski e gli altri protagonisti di Ponferrada Alejandro Valverde, Philippe Gilbert, Tony Gallopin e Fabio Aru. Completano il lotto tra gli altri: i campioni spagnoli Joaquim Rodriguez, vincitore delle ultime due edizioni della corsa, Alberto Contador, recente vincitore della Vuelta a España; i francesi Jean Christophe Peraud e Thibaut Pinot, rispettivamente secondo e terzo classificato al Tour de France di quest’anno.

Il percorso
Tracciato inedito e impegnativo per la “corsa delle foglie morte”, che prevede un dislivello altimetrico di oltre 3.000 metri.

Partenza da Como per affrontare una prima parte classica che culmina (dopo Cantù, Erba, Asso e Onno) con la scalata del Ghisallo da Bellagio al km 58. Si tratta di un passaggio tradizionale, con pendenze al 14%.

Si prosegue superando Asso, Pusiano, Oggiono, Galbiate e Pescate (rifornimento fisso) attraverso l’Alta Brianza e il Meratese fino a entrare in Provincia di Bergamo a Calusco d’Adda.

Dopo un primo passaggio su Bergamo la corsa effettua un ampio anello costellato di difficoltà altimetriche che decideranno l’esito della corsa. Si superano in sequenza: il Colle dei Pasta (413 m), il Colle Gallo (763 m) e, dopo il secondo rifornimento fisso a Cene, il Passo di Ganda (1060 m) già affrontato di recente nella 18° tappa del Giro 2011.

Discesa veloce attraverso Selvino e Rigosa verso il fondovalle, dove la strada si impenna per superare lo strappo di Bracca (600 m) e la discesa tecnica che segue fino a Zogno e Brembilla dove è prevista la scalata (classica) di Berbenno (695 m) a 26 km dall’arrivo.

Discesa veloce fino a Almenno San Salvatore e ingresso nell’abitato di Bergamo da Almè per affrontare il finale che, attraverso il passaggio in Città Alta, porta al traguardo del Sentierone.

Ultimi chilometri attraverso Bergamo Alta, salendo da Porta Garibaldi e affrontando la salita della Boccola (con 200 m in acciottolato) verso Largo Colle Aperto. Nella prima parte le pendenze sono sempre sopra il 10% (max 12%). In discesa la carreggiata è larga su fondo liscio.

Ai 1800 m dall’arrivo svolta secca con breve strettoia per il superamento di Porta Sant’Agostino. Dopo l’ultimo chilometro svolta a sinistra e ai 250 m ultima curva verso destra che conduce all’arrivo.

scarica planimetria Lombardia14_plan
scarica altimetria Lombardia 14_altimetria
scarica cronotabella Lombardia_14_cronotabella

Arrivo dell'edizione 2013

Arrivo dell’edizione 2013

LE SQUADRE – Saranno 25 le formazioni al via (18 UCI ProTeams e 7 Wild Card) composte da 8 corridori ciascuna.
AG2R LA MONDIALE (FRA) – Peraud e Betancur
ANDRONI GIOCATTOLI – VENEZUELA (ITA) – Pellizzotti e Rosa
ASTANA PRO TEAM (KAZ) – Aru e Scarponi
BARDIANI CSF (ITA) – Battaglin e Pirazzi
BELKIN-PRO CYCLING TEAM (NED) – Kelderman e Mollema
BMC RACING TEAM (USA) – Gilbert e Van Garderen
CAJA RURAL – SEGUROS RGA (ESP) – L.L. Sanchez e Arroyo
CANNONDALE (ITA) – Basso e De Marchi
COLOMBIA (COL) – Duarte e Quintero
FDJ.fr (FRA) – Pinot e Roy
GARMIN SHARP (USA) – Hesjedal e Martin
IAM CYCLING (SUI) – Brandle e Pineau
LAMPRE-MERIDA (ITA) – Rui Costa e Bono
LOTTO BELISOL (BEL) – Gallopin e Wellens
MOVISTAR TEAM (ESP) – Valverde e Visconti
NERI SOTTOLI (ITA) – Ponzi e Taborre
OMEGA PHARMA – QUICK-STEP CYCLING TEAM (BEL) – Kwiatkowski e Uran
ORICA GreenEDGE (AUS) – Albasini e Yates
TEAM EUROPCAR (FRA) – Gautier e Cousin
TEAM GIANT-SHIMANO (NED) – Barguil e Dumoulin
TEAM KATUSHA (RUS) – Rodriguez e Moreno
TEAM NETAPP – ENDURA (GER) – Konig e Machado
TEAM SKY (GBR) – Cataldo e Swift
TINKOFF-SAXO (RUS) – Contador e Zaugg
TREK FACTORY RACING (USA) – F. Schleck e Arredondo

ALBO D’ORO RECENTE – ULTIME 10 EDIZIONI
2004 – Damiano Cunego (ITA)
2005 – Paolo Bettini (ITA)
2006 – Paolo Bettini (ITA)
2007 – Damiano Cunego (ITA)
2008 – Damiano Cunego (ITA)
2009 – Philippe Gilbert (BEL)
2010 – Philippe Gilbert (BEL)
2011 – Oliver Zaugg (SUI)
2012 – Joaquim Rodriguez (ESP)
2013 – Joaquim Rodriguez (ESP)


Lascia un commento

75° Giro dell’Appennino: 136 atleti di 19 squadre al via oggi alle 11:15 da Novi Ligure. Riparte anche la Coppa Italia.

Confermato il cast dei partenti al 75° Giro dell’Appennino (unica defezione di rilievo quella di Diego Rosa dell’Androni). Alle 11,00 prenderanno il via dal Serravalle Retail Park di Serravalle Scrivia, diretti a Novi Ligure dove alle ore 11,15 ci sarà il via ufficiale davanti al Museo dei Campionissimi, 136 atleti di 19 squadre.

Difficile attendersi una fuga decisiva che parta dal Passo della Bocchetta per giungere al traguardo. Infatti, dopo la storica salita saranno affrontati anche il Passo della Castagnola e quello dei Giovi, e mancheranno ancora tanti chilometri prima di arrivare a Genova.

Partono con il favore del pronostico,  visto il grande Giro d’Italia disputato e le belle vittorie, il duo della Bardiani – CSF composto da Stefano Pirazzi ed Enrico Battaglin. Resta tuttavia da capire con quale condizione fisica i due giungono all’evento, visto la dispendiosa, ma appagante Corsa Rosa disputata. Il GreenTeam si presenta al via della corsa ligure con altri elementi in grado di poter dare spettacolo.Tra questi, Edoardo Zardini, vincitore della tappa di San Giacomo Brentonico al Giro del Trentino e Francesco Manuel Bongiorno, terzo sullo Zoncolan e finalmente vittorioso al Giro di Slovenia. Attenzione anche a Sonny Colbrelli, reduce dalla sua prima vittoria e le cui caratteristiche ben si adattano alla corsa in caso di volata.

Consulta la guida tecnica con il percorso, la crototabella, l’altimetria Guida tecnica 2014


Lascia un commento

Trofeo Laigueglia 2014: domani 21 febbraio al via la corsa ligure giunta alla 51^ edizione. Confermato il percorso alternativo con l’inedita salita panoramica di Colla Micheri. Ecco tutti i dettagli tecnici

A causa dei cantieri ANAS che interessano l’Aurelia in prossimità di Capo Mele, Tra Andora e Laigueglia, è stato confermato il percorso alternativo della corsa, già approvato dalla Commissione Tecnica della LCP.

Il nuovo percorso (partenza ore 11,00) toccherà nelle fasi iniziali le località di Albenga, Borghetto Santo Spirito e Loano per poi dirigersi verso il Passo del Balestrino. La veloce discesa porterà gli atleti a Villanova d’Albenga che precede la prima ascesa a Cima Paravenna dove, dopo circa 70 chilometri di corsa è posto il primo GPM della giornata. I corridori affronteranno quindi una picchiata sul lungomare toccando Albenga ed Alassio per transitare nuovamente a Laigueglia (chilometro 98,7) e dirigersi poi verso Colla Micheri, Andora, Stellanello e Testico.

La gara entrerà nel vivo nelle fasi finali con l’ascesa a Cima Paravenna e l’ultimo strappo, quello di Capo Santa Croce, a circa 6 chilometri dal termine.

Planimetria
Planimetria percorso alternativo Laigueglia 2014

Altimetria

Altimetria  Laigueglia nuovo percorso

Tabella di marcia

road-book-ultimo

Ultimi 3 km

Profilo Ultimi 3 Km laigueglia 2014 - alternativo


Lascia un commento

Giro d’Italia 2014: presentato oggi a Milano

G2014_plan_genMilano, 7 ottobre 2013 – È
stato presentato questo pomeriggio, presso il Palazzo del Ghiaccio a Milano, il
97o Giro d’Italia, organizzato da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport.

Da Belfast a Trieste 3499,9 km di corsa, 9 arrivi in salita, 3 tappe a
cronometro (1 a squadre e 2 individuali), 6 tappe per velocisti e 3 frazioni
per finisseur.

Partenza venerdì 9 maggio e conclusione domenica 1 giugno 2013.

Un Giro adatto a corridori completi, molto forti in salita.

Le prime due tappe avranno partenza e arrivo a Belfast. Lo start della terza
frazione sarà data invece ad Armagh, in Irlanda del Nord, per portare il gruppo
a Dublino.

Lunedì 12 maggio, sarà il giorno del trasferimento dall’Irlanda al sud
d’Italia. Martedì 13 maggio si ripartirà con la Giovinazzo – Bari. Da qui avrà
inizio la  risalita attraverso tutte le bellezze che la nostra Penisola sa
offrire: Appennini, tratti costieri, Alpi e Dolomiti.

Ci sarà terreno adatto agli scalatori con gli arrivi su grandi montagne come:
Santuario di Oropa, Montecampione, Val Martello, Monte Grappa e Zoncolan. Ma
anche su salite meno conosciute come: Sestola, Montecopiolo e Rifugio Panarotta
in Valsugana. Da non sottovalutare anche i traguardi in pendenza di Viggiano e
Montecassino

La Cima Coppi del 97o Giro d’Italia è il Passo dello Stelvio che si
percorrerà nel corso della 16a tappa, Ponte di Legno – Val Martello.

I km di gara da percorrere a cronometro saranno 94,9 così suddivisi: prima
tappa, cronometro a squadre di 21,7 km con partenza e arrivo a Belfast; tappa
12, cronometro individuale di 46,4 km con percorso vallonato, da Barbaresco a
Barolo; tappa 19, crono individuale di 26,8 km (di cui 19,3 in salita) Bassano
del Grappa – Monte Grappa.

6 tappe ideate per i velocisti e 3 frazioni con terreno adatto agli uomini da
fughe.

Conclusione regale sul lungomare di Trieste, domenica 1 giugno 2013.

La tappa più corta è la quarta, Giovinazzo – Bari (121 km).

La frazione più lunga è invece la numero 11, Collecchio – Savona, che misura
247 km gran parte dei quali lungo la costa ligure.


Lascia un commento

42/a Settimana Ciclistica Lombarda by Bergamasca: in corso le operazioni preliminari


BERGAMO (BG) – Questo pomeriggio inizia ufficialmente la 42/a Settimana Ciclistica Lombarda by Bergamasca – Memorial Adriano Rodoni con la verifica licenze, le procedure di accredito per gli addetti ai lavori dalle 15 alle 16,45 e la riunione tecnica fra la Direzione dell’Organizzazione, con il Collegio dei Commissari ed i Direttori Sportivi alle 17, tutto presso la Sala Consigliare del Comune di Bergamo, Palazzo Comunale Piazza Matteotti.

Domani poi si accenderà la sfida con la prima tappa da Brembate Sopra a Valtorta con partenza alle ore 12,30. Si ricorda, inoltre, che dalle 11 al Centro Sportivo di Brembate Sopra avverrà la presentazione delle squadre partecipanti con le 19 formazioni professionistiche che sfileranno una ad una al foglio firma per salutare tutti gli appassionati.

RIEPILOGO DELLE TAPPE
 
giovedì 5 settembre 1/a tappa BREMBATE di SOPRA – VALTORTA (Bg) km 168.4
venerdì 6 settembre 2/a tappa BOLTIERE – FOPPOLO (Bg) km 153.3
sabato 7 settembre 3/a tappa GORLE – BERGAMO km 159.1
per un totale di km. 480.8

Consulta l’opuscolo ufficiale con il dettaglio dei percorsi, le planimetrie e le cronotabelle
1a Tappa; 2a Tappa; 3aTappa