Lega del Ciclismo Professionistico


Lascia un commento

Sonny Colbrelli (Bardiani-CSF) domina la classifica individuale della Coppa Italia 2014, precedendo un ottimo Simone Ponzi (Neri Sottoli).

Coppa Italia: classifica individuale finale 2014

Pos. Atleta Gruppo Sportivo Punti
1 COLBRELLI Sonny* Bardiani-CSF 245
2 PONZI Simone Neri Sottoli 180
3 FINETTO Mauro Neri Sottoli 165
4 PELLIZOTTI Franco Androni Giocattoli 152
5 REBELLIN Davide CCC Polsat 142
6 BONGIORNO Francesco Manuel* Bardiani-CSF 125
7 RABOTTINI Matteo Neri Sottoli 121
8 POZZOVIVO Domenico AG2R 113
9 PASQUALON Andrea Area Zero 111
10 PARRINELLO Antonio Androni Giocattoli 106
11 NIEMIEC Przemyslaw Lampre-Merida 90
12 ANDRIATO Rafael Neri Sottoli 88
13 ZARDINI Edoardo Bardiani-CSF 83
14 BONIFAZIO Nicolo’* Lampre-Merida 81
15 POZZATO Filippo Lampre-Merida 81
16 ARU Fabio* Astana 80
17 CARUSO Damiano Cannondale 77
18 VIGANO’ Davide Caja Rural 75
19 KOREN Kristijan Cannondale 73
20 RUBIANO CHAVEZ Miguel Angel Colombia 71
21 CATALDO Dario Team Sky 67
22 DUARTE AREVALO Fabio Andres Colombia 67
23 MEINTJES Louis* MTN-Qhubeka 67
24 CONTI VALERIO Lampre-Merida 65
25 FORMOLO Davide* Cannondale 65
26 BATTAGLIN Enrico Bardiani-CSF 63
27 VILLELLA Davide* Cannondale 63
28 ULISSI Diego Lampre-Merida 61
29 CARUSO Giampaolo Katusha 60
30 CHINELLO Fabio Area Zero 59
31 ROSA Diego Androni Giocattoli 55
32 BELLETTI Manuel Androni Giocattoli 52
33 NOCENTINI Rinaldo AG2R 50
34 ZILIOLI Gianfranco* Androni Giocattoli 50
35 MONTAGUTI Matteo AG2R 47
36 SAGAN Peter* Cannondale 47
37 VIVIANI Elia Cannondale 47
38 PANTANO Jarlinson Colombia 45
39 SERPA PEREZ Jose Rodolfo Lampre-Merida 40
40 MUCELLI Davide Meridiana Kamen Team 38
41 FELLINE Fabio* Trek Factory Racing 36
42 SCARPONI Michele Astana 36
43 FEDI Andrea* Neri Sottoli 34
44 APPOLLONIO Davide AG2R 32
45 DELLE STELLE Christian Team Idea 32
46 DURASEK Kristijan Lampre-Merida 32
47 PATERSKI Maciej CCC Polsat 26
48 PIECHELE Andrea Bardiani-CSF 26
49 CANOLA Marco Bardiani-CSF 25
50 TABORRE Fabio Neri Sottoli 25
51 CUNEGO Damiano Lampre-Merida 24
52 SELVAGGI Mirko Wanty Group Gobert 23
53 VALLS FERRI Rafael Lampre-Merida 22
54 RUFFONI Nicola Bardiani-CSF 20
55 MARCATO Marco Cannondale 19
56 BAZZANA Alessandro UnitedHealthcare 18
57 BENNET George Cannondale 18
58 GASPAROTTO Enrico Astana 18
59 PUCCIO Salvatore Team Sky 18
60 BARBIN Enrico* Bardiani-CSF 17
61 BUSATO Matteo MG Kvis-Trevigiani 17
62 PETILLI Simone* Area Zero 16
63 WACKERMANN Luca* Lampre-Merida 16
64 ZURLO Federico* Nazionale Italiana 15
65 POLANC Jan* Lampre-Merida 13
66 MORI Manuele Lampre-Merida 12
67 CHALAPUD GOMEZ Robinson Colombia 11
68 CHIRICO Luca* MG Kvis-Trevigiani 11
69 GAVAZZI Francesco Astana 10
70 OSS Daniel BMC 10
71 SANTORO Antonio Meridiana Kamen Team 10
72 SBARAGLI Kristian* MTN-Qhubeka 10
73 PAGANI Angelo Bardiani-CSF 9
74 DALL’ANTONIA Tiziano Androni Giocattoli 8
75 DI FRANCESCO Gianmarco Vega-Hotsand 8
76 FERRARI Roberto Lampre-Merida 8
77 HNIK Karel MTN-Qhubeka 8
78 GAFFURINI Nicola Vega-Hotsand 7
79 TEDESCHI Mirko Team Idea 6
80 BENEDETTI Luca Amore & Vita 5
81 GASPARINI Luca MG Kvis-Trevigiani 5
82 GIORNI Silvio* Area Zero 5
83 KUDUS GHEBREMEDHIN MTN-Qhubeka 5
84 SELLA Emanuele Androni Giocattoli 5
85 TORRES AGUDELO Rodolfo Neri Sottoli 5
86 TRENTIN Matteo Omega Pharma Quicktep 5
87 CECCHIN Alberto Marchiol 4
88 DE NEGRI Pier Paolo Vini Fantini-Nippo 2
89 VAN NIEKERK Dennis MTN-Qhubeka 2
90 ANTONINI Simone* Marchiol 1
91 ARANGO CARVAJAL Juan Colombia 1
92 BERTAZZO Liam MG Kvis-Trevigiani 1
93 CAMILLI Alessio Vega-Hotsand 1
94 CIAVATTA Paolo Area Zero 1
95 MAZZI Alessandro Utensilnord Ora24.eu 1
96 NIBALI Vincenzo Astana 1
97 PALINI Andrea Lampre-Merida 1
98 RATTO Daniele Cannondale 1
99 TALIANI Alessio* Androni Giocattoli 1
100 TEKLEHAIMANOT GIRMAZION MTN-Qhubeka 1
101 VALENCIA Juan Pablo Colombia 1
102 VAN ZYL Johann* MTN-Qhubeka 1


Lascia un commento

Giro dell’Emilia 2014: domani la classica di classe HC, cui verrà affiancata anche la prima edizione per la categoria Donne Elite. Domenica 12 ottobre ci sarà invece il “gran finale” della stagione professionistica in Italia con il GP Beghelli

GS Emilia

Dopo la presentazione delle squadre, svolta oggi alle 15, mancano ormai poche ore al doppio appuntamento organizzativo del Gruppo Sportivo Emilia che domani, sabato 11 ottobre, proporrà agli appassionati il Giro dell’Emilia – Granarolo (classica di categoria Hors Categorie) e la prima edizione del Giro dell’Emilia Unipol Banca – Internazionale Donne Elite. La città di Bologna si appresta dunque a vivere due giornate particolarmente intense che si apriranno già nel pomeriggio di venerdì 10 ottobre presso il polo di Bologna Fiere (Centro Servizi, Piazza Costituzione 6) dove a partire dalle ore 15,00 si terranno tutte le operazioni preliminari e la presentazione delle squadre (con ingresso libero al pubblico) che il giorno successivo parteciperanno alle due gare.

 GIRO DELL’EMILIA – GRANAROLO
Presentazione squadre:
venerdì 10 ottobre (ore 15,00) Bologna Fiere (Centro Servizi, Piazza Costituzione 6). Ingresso libero

Info:
http://gsemilia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=480:il-percorso-del-giro-dellemilia-granarolo-2014&catid=97:2014&Itemid=69
Video di presentazione:
https://www.youtube.com/watch?v=jr_U0M1XSL4

TV:
Rai Sport 2 (sabato 11 ottobre) ore 18,30 – 20,15. Telecronaca di Andrea De Luca, commento tecnico di Silvio Martinello
GIRO DELL’EMILIA UNIPOL BANCA INTERNAZIONALE DONNE ELITE
Presentazione squadre:
venerdì 10 ottobre (ore 15,00) Bologna Fiere (Centro Servizi, Piazza Costituzione 6). Ingresso libero
Info:

http://gsemilia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=481:il-percorso-del-giro-dellemilia-internazionale-donne-elite&catid=98:2014&Itemid=101
Video di presentazione: https://www.youtube.com/watch?v=CgL_wZiTGVg&list=UUIc5GwYt1cSiZ2fzdmNU3qg

 

TV:

Rai Sport 2 (sabato 11 ottobre) ore 18,30 – 20,15. Telecronaca di Piergiorgio Severini, commento tecnico di Silvio Martinello

 

GRAN PREMIO BRUNO BEGHELLI

Info:

http://gsemilia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=478:il-percorso-del-gran-premio-bruno-beghelli-2014&catid=95:2014&Itemid=70

 

TV:

Rai Sport 2 (domenica 12 ottobre) ore 22,30. Telecronaca di Piergiorgio Severini, commento di Beppe Conti


Lascia un commento

Coppa Sabatini 2014: anche a Peccioli Sonny Colbrelli (Bardiani CSF) impone il suo sprint precedendo Finetto e Pellizotti

Ordine d’arrivo Coppa Sabatini-GP Città di Peccioli

1 Sonny Colbrelli (Ita) Bardiani Valvole – Csf Inox
2 Mauro Finetto (Ita) Neri Sottoli – Alé 0:00:04
3 Franco Pellizotti (Ita) Androni Giocattoli – Venezuela 0:00:06
4 Davide Rebellin (Ita) CCC Polsat Polkowice 0:00:10
5 Enrico Battaglin (Ita) Bardiani Valvole – Csf Inox
6 Davide Villella (Ita) Cannondale
7 Davide Viganò (Ita) Caja Rural – Seguros RGA
8 Niccolò Bonifazio (Ita) Lampre-Merida 0:00:13
9 Amets Txurruka (Esp) Caja Rural – Seguros RGA
10 Robinson Chalapud Gomez (Col) Colombia


Lascia un commento

Squadre 2015: prima lista provvisoria delle candidature: solo 17 le squadre World Tour a seguito della fusione Cannondale-Garmin. Tra le professional molte conferme e anche la novità Nippo-Vini Fantini che lo scorso anno era Continental. In fase di regolarizzazione del dossier anche la Colombia.

8 ottobre 2014
Ecco il comunicato stampa dell’UCI con la lista completa delle candidaturedi squadre World Tour e Professional ad oggi. Ovviamente il processo per ottenere licenze e registrazioni e ancora lungo e complesso e si concluderà il 3 novembre per le squadre Professional, mentre potrebbe richiedere tempi più lunghi per i team del World Tour in ragione del lavoro della Commissione Licenze dell’UCI.

PRESS RELEASE – 2015 Team Registration Process

 


Lascia un commento

Coppa Sabatini 2014 – GP di Peccioli: domani la gara

Si corre domani la Coppa Sabatini-GP di Peccioli

Ecco il percorso:
plamimetria-peccioli

 

Scarica la cronotabellatabella_cronometrica Peccioli

Duarte a Peccioli

 

 

 

World Tour Teams:
AG2R La Mondiale: Bardet, Bonaffond;
Cannondale: Formolo, Viviani, Moser, Villella, Mohoric;
Lampre Merida: Durasek, Bonifazio.

Professional Teams:
Androni Giocattoli-Venezuela: Pellizotti, Sella, Rosa;
Caja Rural-Seguros: Arroyo, Txurruka, Viganò;
CCC Polsat Polkowice: Rebellin, Rutkiewicz;
Colombia: Duarte, Rubiano Chavez;
Mtn-Qhubeka: Sbaragli;
Neri Sottoli: Fedi, Finetto, Ponzi;
Bardiani CSF: Battaglin, Bongiorno, Colbrelli, Zardini;
Wanty-Groupe Gobert: Seeldraeyers, Napolitano, Selvaggi;
Rusvelo: Lagutin, Klimov.

 

Ecco il video della presentazione della gara:


Lascia un commento

UCI World Tour: a una sola prova dalla conclusione la Spagna si riconferma leader nella classifica per nazioni, l’Italia al secondo posto precede Francia, Olanda e Belgio.

Ecco la classifica per nazioni aggiornata dopo il Giro di Lombardia con il dettaglio dei punteggi dei corridori che hanno contribuito al piazzamento.
P.S. per il regolamento UCI vengono presi in considerazione per ogni nazione solo i punteggi dei migliori cinque atleti esclusivamente nelle gare dell’UCI World Tour.

Posizione Nazione UCI Code
Punti
1 Spain (ESP) 1834
Alejandro VALVERDE BELMONTE ESP19800425 686
Alberto CONTADOR VELASCO ESP19821206 620
Joaquin RODRIGUEZ OLIVER ESP19790512 286
Samuel SANCHEZ GONZALEZ ESP19780205 123
Benat INTXAUSTI ELORRIAGA ESP19860320 119
2 Italy (ITA) 1070
Vincenzo NIBALI ITA19841114 392
Fabio ARU ITA19900703 248
Domenico POZZOVIVO ITA19821130 197
Diego ULISSI ITA19890715 125
Giacomo NIZZOLO ITA19890130 108
3 France (FRA) 987
Jean-Christophe PERAUD FRA19770522 300
Romain BARDET FRA19901109 247
Thibaut PINOT FRA19900529 162
Tony GALLOPIN FRA19880524 140
Pierre ROLLAND FRA19861010 138
4 Netherlands (NED) 957
Bauke MOLLEMA NED19861126 246
Tom DUMOULIN NED19901111 240
Niki TERPSTRA NED19840518 200
Wilco KELDERMAN NED19910325 162
Lars BOOM NED19851230 109
5 Belgium (BEL) 898
Sep VANMARCKE BEL19880728 216
Greg VAN AVERMAET BEL19850517 210
Tim WELLENS BEL19910510 204
Philippe GILBERT BEL19820705 164
Jelle VANENDERT BEL19850219 104
6 Australia (AUS) 869
Simon GERRANS AUS19800516 478
Cadel EVANS AUS19770214 188
Michael MATTHEWS AUS19900926 72
Richie PORTE AUS19850130 71
Michael ROGERS AUS19791220 60
7 Great Britain (GBR) 721
Christopher FROOME GBR19850520 326
Geraint THOMAS GBR19860525 168
Mark CAVENDISH GBR19850521 92
Ben SWIFT GBR19871105 91
Adam YATES GBR19920807 44
8 Colombia (COL) 709
Nairo Alexander QUINTANA ROJAS COL19900204 346
Rigoberto URAN URAN COL19870126 163
Carlos Alberto BETANCUR GOMEZ COL19891013 114
Julian David ARREDONDO MORENO COL19880730 70
Winner ANACONA GOMEZ COL19880811 16
9 Germany (GER) 640
John DEGENKOLB GER19890107 278
Tony MARTIN GER19850423 146
Marcel KITTEL GER19880511 136
André GREIPEL GER19820716 46
Simon GESCHKE GER19860313 34
10 Poland (POL) 565
Michal KWIATKOWSKI POL19900602 257
Rafal MAJKA POL19890912 241
Przemyslaw NIEMIEC POL19800411 67
11 Switzerland (SUI) 423
Fabian CANCELLARA SUI19810318 286
Michael ALBASINI SUI19801220 80
Steve MORABITO SUI19830130 42
Oliver ZAUGG SUI19810509 9
Silvan DILLIER SUI19900803 6
12 United States (USA) 421
Tejay VAN GARDEREN USA19880812 219
Andrew TALANSKY USA19881123 135
Tyler FARRAR USA19840602 55
Christopher HORNER USA19711023 10
Lawrence WARBASSE USA19900628 2
13 Portugal (POR) 400
Rui Alberto FARIA DA COSTA POR19861005 398
Andre Fernando S. Martins CARDOSO POR19840903 2
14 Norway (NOR) 330
Alexander KRISTOFF NOR19870705 321
Thor HUSHOVD NOR19780118 8
Lars Petter NORDHAUG NOR19840514 1
15 Slovakia (SVK) 274
Peter SAGAN SVK19900126 263
Peter VELITS SVK19850221 11
16 Ireland (IRL) 270
Daniel MARTIN IRL19860820 229
Philip DEIGNAN IRL19830907 38
Nicolas ROCHE IRL19840703 3
17 Slovenia (SLO) 239
Simon SPILAK SLO19860623 173
Luka MEZGEC SLO19880627 48
Borut BOZIC SLO19800808 15
Jan POLANC SLO19920506 2
Kristijan KOREN SLO19861125 1
18 Czech Republic (CZE) 238
Roman KREUZIGER CZE19860506 135
Zdenek STYBAR CZE19851211 93
Petr VAKOC CZE19920711 10
19 Lithuania (LTU) 126
Ramunas NAVARDAUSKAS LTU19880130 126
20 Denmark (DEN) 98
Jakob FUGLSANG DEN19850322 97
Matti BRESCHEL DEN19840831 1
21 Croatia (CRO) 80
Robert KISERLOVSKI CRO19860809 80
22 Canada (CAN) 77
Ryder HESJEDAL CAN19801209 76
Guillaume BOIVIN CAN19890525 1
23 Russia (RUS) 76
Yury TROFIMOV RUS19840126 51
Aleksei TCATEVICH RUS19890705 15
Egor SILIN RUS19880625 6
Alexandr KOLOBNEV RUS19810504 2
Pavel BRUTT RUS19820129 2
24 South Africa (RSA) 75
Daryl IMPEY RSA19841206 73
Reinardt JANSE VAN RENSBURG RSA19890203 2
25 Ukraine (UKR) 60
Andriy GRIVKO UKR19830807 60
26 Costa Rica (CRC) 40
Andrey AMADOR BAKKAZAKOVA CRC19860829 40
27 Luxembourg (LUX) 36
Frank SCHLECK LUX19800415 30
Bob JUNGELS LUX19920922 6
28 Belarus (BLR) 26
Yauheni HUTAROVICH BLR19831129 18
Vasil KIRYIENKA BLR19810628 8
29 New Zealand (NZL) 12
Jesse SERGENT NZL19880708 11
Greg HENDERSON NZL19760910 1
30 Kazakhstan (KAZ) 9
Alexey LUTSENKO KAZ19920907 8
Maxim * IGLINSKIY KAZ19810418 1
31 Estonia (EST) 4
Tanel KANGERT EST19870311 4
32 Japan (JPN) 2
Yukiya ARASHIRO JPN19840922 2
33 Austria (AUT) 1
Marco HALLER AUT19910401 1


Lascia un commento

Giro di Lombardia 2014: rivincita mondiale sul percorso da Como a Bergamo con una prima parte tradizionale e una seconda con diverse salite inedite. Decisivo il passaggio finale a Bergamo Alta, prima dell’arrivo di via Torquato Tasso

Milano, 3 ottobre 2014 – La 108° edizione de Il Lombardia, da Como a Bergamo, di 254 km, gara UCI World Tour organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport che si terrà Domenica 5 ottobre, ha presentato ieri la lista degli iscritti.

Domenica prossima sul traguardo di Bergamo sfida tra il neo Campione del Mondo Michal Kwiatkowski e gli altri protagonisti di Ponferrada Alejandro Valverde, Philippe Gilbert, Tony Gallopin e Fabio Aru. Completano il lotto tra gli altri: i campioni spagnoli Joaquim Rodriguez, vincitore delle ultime due edizioni della corsa, Alberto Contador, recente vincitore della Vuelta a España; i francesi Jean Christophe Peraud e Thibaut Pinot, rispettivamente secondo e terzo classificato al Tour de France di quest’anno.

Il percorso
Tracciato inedito e impegnativo per la “corsa delle foglie morte”, che prevede un dislivello altimetrico di oltre 3.000 metri.

Partenza da Como per affrontare una prima parte classica che culmina (dopo Cantù, Erba, Asso e Onno) con la scalata del Ghisallo da Bellagio al km 58. Si tratta di un passaggio tradizionale, con pendenze al 14%.

Si prosegue superando Asso, Pusiano, Oggiono, Galbiate e Pescate (rifornimento fisso) attraverso l’Alta Brianza e il Meratese fino a entrare in Provincia di Bergamo a Calusco d’Adda.

Dopo un primo passaggio su Bergamo la corsa effettua un ampio anello costellato di difficoltà altimetriche che decideranno l’esito della corsa. Si superano in sequenza: il Colle dei Pasta (413 m), il Colle Gallo (763 m) e, dopo il secondo rifornimento fisso a Cene, il Passo di Ganda (1060 m) già affrontato di recente nella 18° tappa del Giro 2011.

Discesa veloce attraverso Selvino e Rigosa verso il fondovalle, dove la strada si impenna per superare lo strappo di Bracca (600 m) e la discesa tecnica che segue fino a Zogno e Brembilla dove è prevista la scalata (classica) di Berbenno (695 m) a 26 km dall’arrivo.

Discesa veloce fino a Almenno San Salvatore e ingresso nell’abitato di Bergamo da Almè per affrontare il finale che, attraverso il passaggio in Città Alta, porta al traguardo del Sentierone.

Ultimi chilometri attraverso Bergamo Alta, salendo da Porta Garibaldi e affrontando la salita della Boccola (con 200 m in acciottolato) verso Largo Colle Aperto. Nella prima parte le pendenze sono sempre sopra il 10% (max 12%). In discesa la carreggiata è larga su fondo liscio.

Ai 1800 m dall’arrivo svolta secca con breve strettoia per il superamento di Porta Sant’Agostino. Dopo l’ultimo chilometro svolta a sinistra e ai 250 m ultima curva verso destra che conduce all’arrivo.

scarica planimetria Lombardia14_plan
scarica altimetria Lombardia 14_altimetria
scarica cronotabella Lombardia_14_cronotabella

Arrivo dell'edizione 2013

Arrivo dell’edizione 2013

LE SQUADRE – Saranno 25 le formazioni al via (18 UCI ProTeams e 7 Wild Card) composte da 8 corridori ciascuna.
AG2R LA MONDIALE (FRA) – Peraud e Betancur
ANDRONI GIOCATTOLI – VENEZUELA (ITA) – Pellizzotti e Rosa
ASTANA PRO TEAM (KAZ) – Aru e Scarponi
BARDIANI CSF (ITA) – Battaglin e Pirazzi
BELKIN-PRO CYCLING TEAM (NED) – Kelderman e Mollema
BMC RACING TEAM (USA) – Gilbert e Van Garderen
CAJA RURAL – SEGUROS RGA (ESP) – L.L. Sanchez e Arroyo
CANNONDALE (ITA) – Basso e De Marchi
COLOMBIA (COL) – Duarte e Quintero
FDJ.fr (FRA) – Pinot e Roy
GARMIN SHARP (USA) – Hesjedal e Martin
IAM CYCLING (SUI) – Brandle e Pineau
LAMPRE-MERIDA (ITA) – Rui Costa e Bono
LOTTO BELISOL (BEL) – Gallopin e Wellens
MOVISTAR TEAM (ESP) – Valverde e Visconti
NERI SOTTOLI (ITA) – Ponzi e Taborre
OMEGA PHARMA – QUICK-STEP CYCLING TEAM (BEL) – Kwiatkowski e Uran
ORICA GreenEDGE (AUS) – Albasini e Yates
TEAM EUROPCAR (FRA) – Gautier e Cousin
TEAM GIANT-SHIMANO (NED) – Barguil e Dumoulin
TEAM KATUSHA (RUS) – Rodriguez e Moreno
TEAM NETAPP – ENDURA (GER) – Konig e Machado
TEAM SKY (GBR) – Cataldo e Swift
TINKOFF-SAXO (RUS) – Contador e Zaugg
TREK FACTORY RACING (USA) – F. Schleck e Arredondo

ALBO D’ORO RECENTE – ULTIME 10 EDIZIONI
2004 – Damiano Cunego (ITA)
2005 – Paolo Bettini (ITA)
2006 – Paolo Bettini (ITA)
2007 – Damiano Cunego (ITA)
2008 – Damiano Cunego (ITA)
2009 – Philippe Gilbert (BEL)
2010 – Philippe Gilbert (BEL)
2011 – Oliver Zaugg (SUI)
2012 – Joaquim Rodriguez (ESP)
2013 – Joaquim Rodriguez (ESP)


Lascia un commento

Giro dell’Emilia 2014: presentata oggi la gara prof. dell’11 ottobre, cui verrà affiancata una prova femminile

GS Emilia
PROFESSIONISTI | Manca poco più di una settimana a sabato 11 ottobre quando il Gruppo Sportivo Emilia proporrà a tutti gli appassionati di ciclismo una giornata da segnare sul calendario con il circolino rosso.
Nonostante il difficile momento attuale, l’ente organizzatore presieduto da Adriano Amici oltre al suo fiore all’occhiello, il Giro dell’Emilia – Granarolo, nella stessa giornata organizzerà la prima edizione del Giro dell’Emilia Unipol Banca – Internazionale Donne Elite che si concluderà proprio sullo stesso traguardo, quello del Santuario della Madonna di San Luca, poche ore prima della gara maschile.

Il doppio appuntamento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta questa mattina all’interno dell’area di Bologna Fiere che, venerdì prossimo, ospiterà tutte le operazioni di punzonatura e la presentazione delle squadre partecipanti alle due gare oltre alla partenza del Giro dell’Emilia – Granarolo il giorno successivo.

Giro dell'Emilia 2013“Essere riusciti a proporre due gare di altissimo livello nella stessa giornata – ha dichiarato Adriano Amici – per noi è una grande soddisfazione ma soprattutto una responsabilità non indifferente. Grazie al prezioso apporto di Bologna Fiere, di Granarolo, di Unipol Banca e di tutte le realtà che ci sono vicine lavoreremo con la tranquillità necessaria per far vivere a tutti gli appassionati e non una vera e propria giornata di festa all’insegna del grande ciclismo”.

Nel corso della presentazione alla quale sono intervenuti anche Gianpiero Calzolari (Presidente Granarolo), Stefano Rossetti (Direttore Generale Unipol Banca), Duccio Campagnoli (Presidente di Bologna Fiere), oltre a Davide Balboni (Presidente del Comitato Regionale Emilia Romagna della FCI), Piera Romagnosi (Dirigente Superiore del Compartimento Polstrada Emilia Romagna) ed Alessandro Fabretti (responsabile del ciclismo di Rai Sport) sono stati illustrati tutti i dettagli e le iniziative collaterali legate al doppio appuntamento di venerdì 10 e sabato 11 ottobre.

GIRO DELL’EMILIA – GRANAROLO

Sarà il polo di Bologna Fiere ad ospitare tutte le operazioni preliminari e la partenza dell’edizione 2014 della gara di classe Hors Categorie. La presenza di questo importante avvenimento alla Fiera di Bologna rappresenta un piacevole ritorno che rafforza ulteriormente i rapporti tra il Gruppo Sportivo Emilia e Bologna Fiere. A metà degli anni novanta, infatti, il polo fieristico del capoluogo emiliano aveva sostenuto con passione ed entusiasmo i circuiti degli assi organizzati proprio dal GS Emilia, senza dimenticare un’avvincente edizione della cronoscalata al Santuario della Madonna di San Luca, teatro naturale della conclusione del Giro dell’Emilia – Granarolo

Dopo il via gli atleti, lungo la Via Emilia, raggiungeranno lo stabilimento della Granarolo, storico partner del GS Emilia, che ha legato il suo nome in modo particolare alla classica di fine stagione, per poi dirigersi, attraverso Castelmaggiore e Funo, verso San Giovanni in Persiceto dove è previsto il traguardo volante Azienda Agricola Caretti e successivamente, nel centro del paese quello dell’amministrazione comunale.

Imboccata la Persicetana la corsa si dirigerà verso Borgo Panigale e Zola Predosa, transitando davanti allo stabilimento della Felsineo che ricorderà l’indimenticato Raimondi. Saranno gli ultimi chilometri di relativa tranquillità, perchè poco dopo, il Giro dell’Emilia – Granarolo, entrerà nelle sue fasi più importanti. La strada inizierà a salire fino a Rocca di Roffeno, teatro del passaggio della gara lo scorso anno.

Anche quest’anno, proprio dopo il passaggio a Rocca di Roffeno, i corridori proseguiranno per altri 2,5 chilometri per raggiungere l’inedito valico di Santa Lucia dove è posto il primo GPM della giornata. Una salita molto impegnativa con pendenze del 10%. dopo lo scollinamento la veloce discesa porterà a Vergato prima di toccare Marzabotto e Sasso Marconi dove la strada inizierà a salire verso Badolo.

Sarà il preludio del gran finale.

I protagonisti del Giro dell’Emilia – Granarolo entreranno nella città di Bologna da Via Toscana per proseguire per Piazza di Porta Santo Stefano e il passaggio da Porta Saragozza dove la strada si impennerà verso il traguardo di San Luca con il transito all’arco del Meloncello.

Circa due chilometri con pendenze massime del 18%. Una salita che sarà affrontata complessivamente per cinque volte.

Lo spettacolo sarà il risultato di un mix eccezionale tra il gesto atletico al quale saranno chiamati i corridori e il grande affetto del pubblico a bordo strada. Un contesto che non ha eguali e che riuscirà a far vivere una giornata indimenticabile che ci farà conoscere il nome del novantasettesimo vincitore del Giro dell’Emilia – Granarolo.

GIRO DELL’EMILIA UNIPOL BANCA INTERNAZIONALE DONNE ELITE

Anche per la prova femminile sarà il polo di Bologna Fiere ad ospitare la punzonatura e la presentazione delle squadre che si terranno il giorno precedente la gara mentre, nella mattinata dell’11 ottobre, tutte le operazioni preliminari che culmineranno con il momento del foglio firma e della partenza si terranno in Piazza Costituzione 2, a pochi passi da Bologna Fiere, all’interno della sede della Direzione Generale di Unipol Banca.

Proprio da qui alle ore 12,00 verrà abbassata la bandierina a scacchi e prenderà il via la prima edizione del Giro dell’Emilia Unipol Banca – Internazionale Donne elite.

Nelle prime fasi di gara le atlete transiteranno davanti allo stabilimento della Granarolo quindi la carovana farà rotta verso Cento e Pieve di Cento andando a transitare sulle strade che nelle passate stagioni hanno visto il gotha del ciclismo femminile darsi battaglia nel Gran Premio Carnevale di Cento, importante appuntamento organizzato dal dinamico Ivano Manservisi che proprio in questa giornata, con un traguardo volante a Cento, ricorderà la figura dell’amata sorella Viviana.

Lasciata alle spalle la zona del ferrarese ci si dirigerà verso Bologna toccando Borgo Panigale per entrare nella città da Viale Togliatti e Viale Vicini da dove si raggiungerà Porta Saragozza. In quel momento mancheranno poco più di 3,5 km all’arrivo ma saranno i più impegnativi. L’ascesa che porta al Santuario della Madonna di San Luca con le sue pendenze al 18% ha fatto la storia del ciclismo. Dall’impresa di Fiorenzo Magni al giro d’Italia del 1956 fino ad arrivare alle recenti vittorie di Nairo Quintana e altri campioni sul traguardo del Giro dell’Emilia Granarolo e dove il prossimo 11 ottobre, dopo 99 chilometri di gara, celebreremo la prima vincitrice del Giro dell’Emilia Unipol Banca – Internazionale Donne Elite.