Resizing LCP

Lega Ciclismo Professionistico utilizza cookie e tecnologie simili per analizzare come i visitatori utilizzano il nostro sito Web, per consentire la condivisione di contenuti sui social media e per adattare i contenuti e gli annunci pubblicitari del sito alle vostre preferenze. Tali cookie vengono inseriti anche da terze parti. Facendo clic su "Accetta" accetti questo. Consulta le nostre impostazioni dei cookie per una descrizione dei cookie per i quali chiediamo il tuo permesso.

Seguici sui social

Classifiche Mondiali: metodi a confronto
Classifiche Mondiali: metodi a confronto Classifiche Mondiali: metodi a confronto



Autore

admin

Tags Classifiche Mondiali CQ Ranking UCI

Autore articolo:

Qualcuno sostiene che non esistono classifiche giuste o sbagliate, ma che si tratta semplicemente di strumenti che “fotografano” uno stesso fenomeno da angolature diverse. Deve essere proprio così perché raffrontando due diverse classificazioni dei migliori 100 corridori al mondo nel 2012, quella ufficiale delll’UCI World Tour e quella del noto sito Cycling Quotient  si trova più di una sorpresa, soprattutto se si considera che il valore sportivo di una squadra, dato dai punteggi dei corridori, è un parametro divenuto davvero importante per l’assegnazione delle licenze UCI World Tour.

Se per le prime 5 posizioni le classifiche si dimostrano sufficientemente concordanti, premiando entrambe il britannico Wiggins, vincitore del Tour e della Crono Olimpica con la leadership della classifica, le differenze si fanno evidenti nelle posizioni successive.

La prima differenza eclatante  deriva dalla scelta seguente: la classifica UCI non assegna punti ai corridori che non corrono in squadre World Tour. Questo significa che ad esempio le vittorie di Voeckler al Tour de France, di Guardini, Ferrari, Rubiano o Rabottini al Giro d’Italia o le tre recenti vittorie di Degenkolp alla Vuelta di Spagna  non esistono e non danno punti ai corridori, solo perché questi atleti appartengono  a squadre Professional.  Di contro nella classifica UCI ci sono solo i risultati ottenuti nelle prove Word Tour che comprendono le gare più importanti come i Grandi Giri o le Classiche Monumento, ma sono anche infarcite di gare il cui valore è francamente discutibile.  Valgono più una vittoria al Gp di Francoforte e al Giro dell’Emilia (che sono fuori dal circuito World Tour) o una tappa al Tour Down Under o allo sconosciuto eppure già promosso al massimo livello Tour of Hangzhou in Cina. Ovviamente la classifica UCI fatta con questi criteri penalizza i velocisti perché le tappe dei Grandi Giri danno pochi punti e perché non vengono considerate le vittorie nella gare “minori”.  Mentre un Greipel o un Cavendish si possono tranquillamente ritagliare un posto tra i primi 10-15 della classifica Cycling Quotient, i primi velocisti puri della classifica UCI World Tour sono oltre il 20° posto.

Consulta la classifica individuale Cycling Quotient Classifica CQ al 27 agosto
Consulta la classifica individuale UCI Word Tour Classifica UCI World Tour al 27 agosto

Esplora altre news

Game 3 of 3

Dislike
Frans Hals

Koos Breukel

Jan van Scorel

Guido van der Werve

Maerten van Heemskerck

Drag & drop if you like

or dislike it

Go on! Drag me around!

Are you sure?!

I don't like him aswell

He doesn't like you I'm afraid

Meet at Frans Hals!

Game 1 of 3

lock
lock

Game 2 of 3