Resizing LCP

Lega Ciclismo Professionistico utilizza cookie e tecnologie simili per analizzare come i visitatori utilizzano il nostro sito Web, per consentire la condivisione di contenuti sui social media e per adattare i contenuti e gli annunci pubblicitari del sito alle vostre preferenze. Tali cookie vengono inseriti anche da terze parti. Facendo clic su "Accetta" accetti questo. Consulta le nostre impostazioni dei cookie per una descrizione dei cookie per i quali chiediamo il tuo permesso.

Seguici sui social

Ciclismo in lutto per l’addio a Vittorio Adorni
Ciclismo in lutto per l’addio a Vittorio Adorni Ciclismo in lutto per l’addio a Vittorio Adorni



Autore

admin

Tags Lega Ciclismo Lega del Ciclismo Professionistico

Autore articolo:

Ancora un lutto nel ciclismo. A distanza di pochi giorni dalla tragedia di Davide Rebellin e la scomparsa di Ercole Baldini, il mondo delle due ruote piange nel giorno della vigilia di Natale la scomparsa di Vittorio Adorni, ex campione del mondo nel 1968 e vincitore di un Giro d’Italia nel 1965. Aveva 85 anni. Professionista dal 1961 al 1970, l’atleta emiliano nato a San Lazzaro Parmense è stato uno dei personaggi più noti del ciclismo italiano e internazionale, tra i grandi protagonisti del periodo d’oro degli anni Sessanta, in cui esplose la rivalità tra Felice Gimondi e il belga Eddy Merckx. Nonostante la sfida contro due colossi, Adorni nel corso della sua carriera decennale riuscì a raccogliere diversi successi di prestigio, tra cui il titolo iridato sul tracciato di Imola, al termine di una fuga partita a 90 chilometri dal traguardo. In quella occasione inflisse un ritardo di 9’50” a Herman Van Springel (secondo) e 10’18” su Michele Dancelli (terzo). L”Airone di Parma’ ottenne anche altri piazzamenti di prestigio, concludendo tra i primi dieci almeno un’edizione di tutte le classiche monumento e salendo sul podio una volta alla Milano-Sanremo e tre volte alla Liegi-Bastogne-Liegi. Fu secondo al Mondiale di Sallanches del 1964. Nel suo palmares ci sono anche un Giro del Belgio, un Giro della Sardegna, due Tour de Romandie, un Giro di Svizzera e una Coppa Bernocchi. In totale in carriera ha vinto 60 corse professionistiche e vestito complessivamente per 19 giorni la maglia rosa di leader del Giro.

La Lega del Ciclismo Professionistico esprime tutto il proprio cordoglio e porge le più sentite condoglianze.

Esplora altre news

Game 3 of 3

Dislike
Frans Hals

Koos Breukel

Jan van Scorel

Guido van der Werve

Maerten van Heemskerck

Drag & drop if you like

or dislike it

Go on! Drag me around!

Are you sure?!

I don't like him aswell

He doesn't like you I'm afraid

Meet at Frans Hals!

Game 1 of 3

lock
lock

Game 2 of 3