LCP

Lega Ciclismo Professionistico utilizza cookie e tecnologie simili per analizzare come i visitatori utilizzano il nostro sito Web, per consentire la condivisione di contenuti sui social media e per adattare i contenuti e gli annunci pubblicitari del sito alle vostre preferenze. Tali cookie vengono inseriti anche da terze parti. Facendo clic su "Accetta" accetti questo. Consulta le nostre impostazioni dei cookie per una descrizione dei cookie per i quali chiediamo il tuo permesso.

Seguici su instagram

Ad Alberobello Zana si prende lo scettro di Campione d’Italia!
Ad Alberobello Zana si prende lo scettro di Campione d’Italia! Ad Alberobello Zana si prende lo scettro di Campione d’Italia!



Autore

admin

Tags ciclismo ciclismo professionistico Lega Ciclismo Lega del Ciclismo Professionistico

Autore articolo:

Filippo Zana ha vinto il campionato italiano, prova di 237 km con partenza da Marina di Ginosa e conclusione ad Alberobello, succedendo così a Sonny Colbrelli nell’albo d’oro della competizione nazionale. Il Tricolore tornava al Sud dopo 11 anni, quando nel 2011 ad Acicatena (Catania) vinse Giovanni Visconti, ritiratosi qualche mese fa, che oggi debuttava in cabina di commento con la Rai. Il 23enne veneto della Bardiani-Csf-Faizané, in passato sul podio del Tour de l’Avenir, ha battuto in uno sprint ristretto Lorenzo Rota (Intermarché) e Samuele Battistella (Astana) con Andrea Piccolo al quarto posto. Nel mese di giugno Zana aveva già vinto la classifica finale dell’Adriatica Ionica Race: “Non ci credo ancora, sono riuscito a vincere”, le prime parole di Zana. “Sono contentissimo, felicissimo, grazie a tutta la squadra. Eravamo la squadra più numerosa, dovevamo provarci. Sono entrato nella fuga giusta, è stato tutto perfetto”.

Si è corso costantemente sopra i 40 gradi, in una Puglia infiammata dal sole. Partenza da Castellaneta Marina, una lunga sgroppata di 237 km tra pinete, ulivi, terre riarse e trulli. L’azione buona arriva a una cinquantina di km dall’arrivo, quando nel primo dei due passaggi sul circuito finale di Alberobello – incattivito dallo strappo della Coreggia – si forma un gruppo a cinque composto da Samuele Battistella (Astana Qazaqstan Team), Lorenzo Rota (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux), Filippo Zana (Bardiani-CSF-Faizanè), Marco Tizza (Bingoal Pauwels Sauces WB) e Andrea Piccolo (Drone Hopper Androni). Nibali si vede nel gruppo, ma l’azione degli attaccanti viene favorita anche dal lavoro di stopper dei tanti uomini Bardiani – erano in 16 i verde-viola, nettamente i più numerosi -. Dal gruppo dei cinque, all’ultimo passaggio sulla Coreggia si stacca Tizza. Un guaio alla catena mette in difficoltà ai -3 anche Piccolo, arrivato poi scarico allo sprint. Sul brevissimo rettilineo finale parte molto lungo Rota, ma Zana rinviene e lo salta a pochi metri dalla linea. Il campione d’Italia è lui!

https://www.facebook.com/bardianicsffaizane/videos/590066559396817/

Esplora altre news