Capolavoro di Pogacar: la Strade Bianche è sua

Tadej Pogacar, il fenomeno sloveno della UAE Team Emirates, ha vinto la 16ª edizione della Strade Bianche , da Siena (Fortezza Medicea) a Siena (Piazza del Campo) di 184 km, con un attacco da lontano quando mancavano 50 km al traguardo, nel tratto di sterrato di Monte Sante Marie. Di gran lunga staccati, sia Alejandro Valverde a 37” (Movistar Team) sia Kasper Asgreen a 46” (Quick-Step Alpha Vinyl Team) hanno completato il podio della gara.

Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore Tadej Pogacar ha dichiarato: “Che vittoria incredibile. Ho attaccato da lontano ma solo quando ho visto il cartello dei 5km al traguardo ho capito che ce l’avrei fatta. Ho voluto accelerare sul tratto di sterrato di Monte Sante Marie, nessuno mi ha seguito e mi sono ritrovato solo in testa. Ero concentrato e mi voltavo continuamente indietro per vedere se arrivasse qualcuno, non ero sicuro di poter vincere. Nel finale mi erano rimaste pochissime energie ma sono bastate per arrivare al traguardo”.

Pogacar, a soli 23 anni, vanta già una bacheca da urlo: due volte vincitore del Tour de France e 34 successi in carriera, tra cui una Liegi, un Lombardia e una Tirreno-Adriatico, corsa a tappe che lo attende da lunedì a Lido di Camaiore ancora sulle strade italiane. La Strade Bianche resta avara per il ciclismo italiano, capace di vincerla in una sola occasione, nel 2013, con Moreno Moser.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...