Milano-Torino e Gran Piemonte: le edizioni 2021

Sono state presentate oggi, presso la sede della Regione Piemonte a Torino, le due classiche targate RCS Sport. Si comincerà mercoledì 6 ottobre con la Milano–Torino, che porterà il gruppo da Magenta a Torino con l’arrivo posto sul Colle di Superga che verrà scalato due volte. Il giorno successivo (7 ottobre) si svolgerà il Gran Piemonte, con un percorso adatto ai velocisti, che partirà da Rocca Canavese per raggiungere Borgosesia dopo 168 chilometri. Entrambe le prove saranno valide per la Ciclismo Cup 2021.

Partenza da Magenta per attraversare su strade pianeggianti la pianura padana nella zona delle risaie toccando Novara e Vercelli per portarsi nei pressi di Biella e scalare la breve salita di Zimone. Il restante percorso torna ad essere pianeggiante e a solcare la Pianura Padana con strade larghe e prevalentemente rettilinee fino a raggiungere il circuito finale. Dopo San Mauro Torinese si costeggia il Po in Corso Casale per salire alla basilica di Superga una prima volta (si devia 600 m prima dell’arrivo) per scendere su Rivodora con una discesa impegnativa che riporta a San Mauro e quindi risalire fino all’arrivo con pendenze anche oltre il 10%.
Ultimi 5 km (che si ripetono due volte salvo i 600 m finali) che iniziano in Torino in Corso Casale dove inizia la salita che porta alla Basilica di Superga. La pendenza media è 9.1% con una punta attorno a metà salita del 14% e lunghi tratti al 10%. A 600 m dall’arrivo svolta a U verso sinistra per affrontare una rampa all’8.2% e quindi ultima curva a 50 m dall’arrivo.

105a edizione della corsa lungo un tracciato sostanzialmente pianeggiante da Rocca Canavese e Borgosesia. Il percorso attraversa le ondulazioni del Canavese e scala l’unica vera asperità di giornata dopo Ivrea superando la Serra. Si scende su Biella e dopo aver sfiorato le Prealpi si raggiunge la Valsesia dove si svolge il finale con un circuito di circa 35 km dove non si passa sull’arrivo. Ingresso in circuito a Gattinara quindi primo passaggio vicino a Borgosesia, ma sull’altra riva del fiume. Si superano quindi le facili ondulazioni di Azoglio per riportarsi a Gattinara e di lì alla linea di arrivo. Ultimi 5 km costantemente in leggerissima salita su strade di media larghezza prima del rettilineo finale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...