Coppa Agostoni: rivivi il meglio

Soffia il vento dell’Est sulla 73a Coppa Agostoni. Il bielorusso Alexandr Riabushenko (UAE Emirates) ha vinto la prima tappa del Trittico Lombardo superando in una volata a due il kazako Alexey Lutsenko (Astana), mentre il russo Nikolay Cherkasov (GazProm Rusvelo) ha completato il podio. La gara era valida come prova della Ciclismo Cup, in seguito la Lega Ciclismo renderà note le classifiche aggiornate. In fuga a 50 chilometri dal traguardo insieme a Lutsenko, il ventitreenne di Minsk si è alternato regolarmente con l’avversario per staccare un gruppetto di dieci inseguitori e poi lo ha superato allo sprint di Lissone, sede di partenza e arrivo della gara. Inutile il tentativo degli avversari di rientrare, l’unico ad avvicinarsi è stato Cherkasov che ha chiuso con 30 secondi di ritardo. Per Riabushenko è la prima vittoria in carriera tra i professionisti, al termine di una stagione che lo ha visto emergere come uno dei migliori talenti in circolazione.

Sorride la scuola dell’Est Europa con due under 24 sul podio, meno quella italiana. Lorenzo Rota (Bardiani CSF) è arrivato quarto vincendo la volata del gruppo inseguitore davanti a Giovanni Visconti (Neri Selle Italia KTM). Entrambi possono festeggiare i punti portati a casa per la Ciclismo Cup, competizione che riunisce diciannove gare nazionali e regala alla squadra vincitrice il titolo di Campione d’Italia, ma l’Androni Giocattoli Sidermec sembra ormai irraggiungibile nonostante le cadute di Gavazzi e Cattaneo.

Archiviata la Coppa Agostoni, il Trittico Lombardo continua oggi, domenica 15 settembre, con la 101a Coppa Bernocchi (diretta dalle 15:00 su PMGSport). 200 i chilometri che i ciclisti dovranno affrontare con un finale aperto alla volata di gruppo. Occhi puntati su Elia Viviani, oggi distante dai primi, che potrebbe tentare l’ultimo sprint per chiudere al meglio la sua brillante stagione.

LE DICHIARAZIONI

Il vincitore, il bielorusso Aleksandr Riabushenko (UAE Team Emirates) che ormai da diversi anni vive in Italia, a Vaprio d’Adda (Milano), ha dichiarato: “Abito in queste zone di cui bene le strade. Qualche anno fa ho vinto anche il Piccolo Giro di Lombardia passando su queste salite. Sono contento della vittoria anche perché è la mia prima da professionista. Oggi stavo bene e ho cercato di giocarmi al meglio le mie carte. Domani correrò anche la Bernocchi e proverò a mantenere il primato nella classifica del Trittico Regione Lombardia”.

Il secondo classificato AlexeyLutsenko (Astana): “Sono contento di questo secondo posto perché è un piazzamento importante. Questo per me era un appuntamento cruciale sulla strada verso il Mondiale nello Yorkshire”.

Il terzo classificato Nikolai Cherkasov (Gazprom-Rusvelo): “È un periodo in cui sono in crescita e questo piazzamento mi soddisfa molto poiché ottenuto in una gara molto importante ed impegnativa”.

Soddisfatto anche il presidente della Mobili Lissone, Silvano Lissoni: “È un’edizione che resterà nella storia perché non ricordo a memoria un podio tutto straniero, ho visto una gara molto bella, velocissima e ringrazio questi atleti per lo spettacolo che ci hanno regalato”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...