Tutti i big ai Campionati Italiani 2019

Mancano ormai 10 giorni all’appuntamento del 28 giugno quando a Bedonia (Parma) si aprirà il fine settimana dedicato ai Campionati Italiani a cronometro e su strada. L’evento, curato sotto l’aspetto organizzativo dal Gruppo Sportivo Emilia con “Comitato Promotore Alta Valtaro”, prevede la prova contro il tempo nella giornata di venerdì 28 giugno, mentre due giorni dopo (domenica 30) sarà la volta della gara in linea che su un tracciato particolarmente impegnativo incoronerà il successore di Elia Viviani. Si tratta di un appuntamento particolarmente importante ed interessante soprattutto sotto l’aspetto tecnico, in considerazione del fatto che saranno oltre i partecipanti alla prova a cronometro e 150 a quella su strada, numeri che rappresentano indubbiamente uno dei record di partecipazione degli ultimi anni. La prova sarà anche valida per la Ciclismo Cup 2019 e assegnerà punti per le rispettive classifiche.

A sfidarsi per la conquista del titolo a cronometro ci saranno, tra gli altri, i primi cinque classificati dell’edizione 2018: il tricolore uscente Gianni Moscon (Team Ineos), il suo compagno di squadra e campione del mondo in carica dell’inseguimento individuale su pista Filippo Ganna, Fabio Felline (Trek Segafredo), Alessandro De Marchi (CCC Team) e Mattia Cattaneo (Androni Giocattoli Sidermec), oltre ad altri specialisti come Dario Cataldo (Astana Pro Team), Davide Martinelli (Deceuninik Quick Step), Edoardo Affini (Mitchelton Scott) e il vincitore del Giro delle Fiandre, Alberto Bettiol (EF Education First).

Per quanto riguarda invece la gara su strada, l’uomo di riferimento sarà Vincenzo Nibali (Bahrain Merida), già vincitore del titolo italiano nel 2014 e nel 2015. Oltre a Nibali, di particolare interesse sarà la presenza di alcuni atleti ai quali si addicono e caratteristiche tecniche del tracciato; tra questi Davide Formolo (Bora Hansgroe), Alessandro De Marchi (CCC Team), Giovanni Visconti (Neri – Selle Italia KTM), Gianni Moscon (Team Ineos), Giulio Ciccone (Trek Segafredo), Fabio Aru e Diego Ulissi (UAE Team Emirates).

  • La prova contro il tempo prevede un percorso particolarmente impegnativo con partenza ed arrivo a Bedonia che, nei suoi 34,2 chilometri, toccherà i cinque comuni dell’Alta Valtaro: Albareto, Borgo Val di Taro, Compiano, Tornolo e Bedonia, appunto.
  • La gara su strada (232 chilometri, domenica 30 giugno) prenderà il via da Borgo Val di Taro e nelle prime fasi di corsa, dopo un primo passaggio sul traguardo di Sugremaro di Compiano, prevede un circuito di 49,6 chilometri che toccherà Bedonia, Tornolo e Albareto con le salite di Ravezza e Folta per poi entrare nelle fasi finali con le dieci tornate del circuito con la salita di Strela, già teatro della sfida tra Francesco Moser e Giuseppe Saronni al campionato italiano del 1981.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...