Coppi e Bartali: rivivi la quarta tappa

Epilogo a sorpresa per la quarta tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali: sul traguardo di Crevalcore (Bologna) ha vinto il belga classe ‘94 Ludovic Robeet (Wallonie Bruxelles), che ha preceduto il danese Mikkel Bjerg (Hagens Berman Axeon) e l’azzurro Jacopo Mosca (in gara con la Nazionale), protagonisti di una fuga nata dopo 10 dei 171 chilometri previsti, sulla quale il gruppo non è riuscito a chiudere per una trentina di secondi. La Coppi e Bartali è valida come terza prova della Ciclismo Cup 2019 e alla conclusione di tutte le tappe verrà resa nota la nuova classifica a squadre, aggiornata con i nuovi punteggi.

Leader della generale resta l’australiano Lucas Hamilton, davanti ai compagni di squadra Damien Howson e Nicholas Schultz (a 16″), mentre Mikel Landa (Movistar) è quarto a 22″. Decisiva dunque la tappa di domani, l’ultima, da Fiorano Modenese a Sassuolo. La lunga fuga che ha caratterizzato questa terza frazione della gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia di patron Adriano Amici, 171 km con partenza e arrivo a Crevalcore, è nata dopo una decina di chilometri grazie a otto uomini: oltre ai tre poi andati sul podio, ne facevano parte anche Lachlan Morton (EF Education First), Thibault Guernalec (Arkea Samsic), Patryk Stosz (CCC Development), Antonio Di Sante (Sangemini Trevigiani Mg K Vis) e Simone Sterbini (Giotti Victoria Palomar). Toccato un vantaggio massimo di 8’7” al chilometro 33, il distacco è poi calato gradualmente, finché a 15 chilometri dal traguardo, con il gruppo a 52”, Robeet, Bjerg (iridato in carica della crono Under 23) e Mosca hanno rilanciato l’azione, mantenendo un margine sul gruppo di circa un minuto, che non è neppure riuscito a superare gli altri cinque reduci della fuga, i quali hanno occupato le posizioni dalla quarta all’ottava. A Manuel Belletti (Androni Giocattoli) la volata del plotone, a 31” dal vincitore.

Oltre alla maglia “E-R vince lo sport” di leader della generale, Lucas Hamilton mantiene pure quella “Felsineo” di miglior giovane. Invariate anche le altre classifiche: quella a punti (maglia “Selle SMP”) vede al comando Alexander Kamp (Riwal Readynez Cycling Team), quella degli scalatori (maglia “Sidi”) ha come leader Giovanni Visconti (Neri Sottoli – Selle Itaia – Ktm). L’ultimo atto della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, domani, ripropone quella che fu la tappa decisiva dell’edizione 2017: la Fiorano Modenese-Sassuolo vinta dal francese Lilian Calmejane (153 chilometri totali) L’ultima tappa si snoderà attraverso due differenti circuiti: il primo, di 26.3 km, caratterizzato dalla doppia ascesa al Monte Evangelo (pendenze tra l’8 e il 10%); il secondo, che conduce direttamente a Sassuolo e misura 23.4 km da ripetere per quattro volte, presenta l’ascesa al Valico di Fazzano (2 km al 16%), con l’ultimo scollinamento a 12 km dall’arrivo.

La Settimana Internazionale Coppi e Bartali viene trasmessa tutti i giorni a partire dalle ore 17,00 su pmgsport.it – repubblica.it – tuttobiciweb.it – direttaciclismo.it – mondiali.net – inbici.net – federciclismo.it – cyclingpro.net/spaziociclismo – lapresse.it – flobikes.com(Stati Uniti e Canada e America Latina, Asia, Australia e U.K) – globalcyclingnetwork.com (Usa, Canada e America Latina), Eurosport player (Europa, Asia e Australia), e sulla pagina facebook ufficiale @PMGliveSport. La differita Rai Sport andrà in onda alle ore 22,45.

Poche ore dopo ogni tappa sarà possibile rivedere tutta la corsa con un semplice click, grazie all’applicazione della Lega Ciclismo Professionistico (Apple: https://itunes.apple.com/it/app/lega-ciclismo/id1217379212?mt=8, Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=it.gear.mobilereplica.legaciclismo&hl=en_US).

ORDINE D’ARRIVO: 1° Ludovic Robeet (Wallonie Bruxelles), 2° Mikkel Bjerg (Hagens Berman Axeon), 3° Jacopo Mosca (Italia), 4° Patryk Stosz (CCC Development) a 31″, 5° Lachlan Morton (EF Education First), 6° Antonio Di Sante (Sangemini Trevigiani Mg K Vis), 7° Simone Sterbini (Giotti Victoria), 8° Thibault Guernalec (Team Arkea Samsic), 9° Manuel Belletti (Androni Giocattoli), 10° Emils Liepins (Wallonie Bruxelles). 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...