Classifiche Mondiali: metodi a confronto

Qualcuno sostiene che non esistono classifiche giuste o sbagliate, ma che si tratta semplicemente di strumenti che “fotografano” uno stesso fenomeno da angolature diverse. Deve essere proprio così perché raffrontando due diverse classificazioni dei migliori 100 corridori al mondo nel 2012, quella ufficiale delll’UCI World Tour e quella del noto sito Cycling Quotient  si trova più di una sorpresa, soprattutto se si considera che il valore sportivo di una squadra, dato dai punteggi dei corridori, è un parametro divenuto davvero importante per l’assegnazione delle licenze UCI World Tour.

Se per le prime 5 posizioni le classifiche si dimostrano sufficientemente concordanti, premiando entrambe il britannico Wiggins, vincitore del Tour e della Crono Olimpica con la leadership della classifica, le differenze si fanno evidenti nelle posizioni successive.

La prima differenza eclatante  deriva dalla scelta seguente: la classifica UCI non assegna punti ai corridori che non corrono in squadre World Tour. Questo significa che ad esempio le vittorie di Voeckler al Tour de France, di Guardini, Ferrari, Rubiano o Rabottini al Giro d’Italia o le tre recenti vittorie di Degenkolp alla Vuelta di Spagna  non esistono e non danno punti ai corridori, solo perché questi atleti appartengono  a squadre Professional.  Di contro nella classifica UCI ci sono solo i risultati ottenuti nelle prove Word Tour che comprendono le gare più importanti come i Grandi Giri o le Classiche Monumento, ma sono anche infarcite di gare il cui valore è francamente discutibile.  Valgono più una vittoria al Gp di Francoforte e al Giro dell’Emilia (che sono fuori dal circuito World Tour) o una tappa al Tour Down Under o allo sconosciuto eppure già promosso al massimo livello Tour of Hangzhou in Cina. Ovviamente la classifica UCI fatta con questi criteri penalizza i velocisti perché le tappe dei Grandi Giri danno pochi punti e perché non vengono considerate le vittorie nella gare “minori”.  Mentre un Greipel o un Cavendish si possono tranquillamente ritagliare un posto tra i primi 10-15 della classifica Cycling Quotient, i primi velocisti puri della classifica UCI World Tour sono oltre il 20° posto.

Consulta la classifica individuale Cycling Quotient Classifica CQ al 27 agosto
Consulta la classifica individuale UCI Word Tour Classifica UCI World Tour al 27 agosto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...